Inter, Conte come Spalletti? Al momento i risultati sono gli stessi (FOCUS CM24)

| 15/06/2020 08:30

News Inter, spauracchio per i tifosi: Conte al primo anno rischia di ottenere gli stessi risultati di Spalletti

News Inter – Conte e Spalletti | Ci risiamo, l’Inter rischia di concludere la stagione senza titoli. Non che fossero dovuti, sia chiaro. Tutto e subito non è mai obbligatorio nel calcio, e neanche vincere lo è. Lo ha messo in chiaro lo stesso Antonio Conte, questo è un progetto appena cominciato. Nella scorsa calda estate l’annuncio a sorpresa di andare sull’ex rivale bianconero e di questi tempi, precisamente un anno fa, c’era da capire come rifondare il club, attraverso le cessioni importanti che sarebbero poi arrivate, di tre perni fondamentali nel vecchio scacchiere di Spalletti.

Perisic, Nainggolan e Icardi, sostituiti da quelli che sono gli acquisti per l’anno in corso. Ma ecco, Luciano Spalletti con la vecchia leva e nella sua gestione durata precisamente 720 giorni (90 partite, 3 stagioni), ha ottenuto gli stessi risultati che “rischia” di trovare adesso Conte.

Inutile girarsi intorno, nonostante le parole chiare sul progetto di crescita: nella mente di Conte, Marotta, Ausilio e Suning sarà riecheggiato nella mente e nel corso di tutta la stagione, l’obiettivo di riportare un trofeo a San Siro. Troppi gli anni di astinenza dal trionfo, perché l’ultima volta che i nerazzurri hanno alzato al cielo un trofeo, risale addirittura a 9 anni fa, quando la Coppa Italia è stata alzata al cielo da capitan Zanetti, ora vice-presidente del club.

Ultime Inter, Conte come Spalletti: eliminato ai gironi di Champions League, terzo in classifica e senza la Coppa Italia

news inter spalletti

Luciano Spalletti è stato archiviato dalla società interista proprio nell’ultima estate, perché tra gli obiettivi del club c’era quello di imbastire un nuovo progetto. Con Antonio Conte a comando però, al primo tentativo, rischia di finire esattamente allo stesso punto dello scorso anno. Attraverso un corposo calciomercato, l’Inter ha provato ad alzare il proprio livello, accorciando quella che è invece la distanza dalla Juventus. La classifica, ad oggi, parla chiaro: Juve prima, Lazio unica rivale dei bianconeri, Inter a 9 punti di distanza dalla capolista. E mettiamoci l’eliminazione al primo turno di Champions League e la beffa dello scorso week-end, in Coppa Italia contro il Napoli, per una distrazione clamorosa della difesa nerazzurra.

Identica situazione di 365 giorni fa: campionato chiuso tra le prime 4 e con la qualificazione in Champions League, Inter eliminata dalla Coppa Italia ed un Europa League viva fino agli ottavi di finale. C’è da capire quale sarà il cammino in Europa dei nerazzurri ovviamente e se in Serie A arriverà il clamoroso ribaltone, con i 9 punti che sembrano ad oggi una montagna da scalare. Servirà la leadership di Antonio Conte per evitare di rendere quest’annata anonima e soltanto di transizione. Un compito arduo, difficilmente realizzabile in questo piccolo ed ultimo scorcio di stagione.

ultime inter conte

Di: Simone Davino.


Continua a leggere