Monza, Galliani: “Pronto il budget per arrivare in A. Puntiamo alla Coppa Italia”

| 09/06/2020 15:45

Serie B Monza Galliani | Il Consiglio Federale tenutosi ieri pomeriggio ha determinato lo stop alla Serie C e deciso che Monza, Reggina e Vicenza sono le prime neopromosse nel campionato cadetto. Adriano Galliani, amministratore delegato del Monza, nella conferenza stampa durante i festeggiamenti, ha parlato chiaramente degli obiettivi futuri.

Galliani

Monza, Galliani: “Vogliamo salire subito in Serie A”

Inutile nasconderci: ora vogliamo provare a portare il Monza in Serie A“. Inizia così la conferenza stampa di Adriano Galliani. L’ad del Monza, poi, spiega gli obiettivi del club.

“Lo scorso 1 luglio avevamo l’obiettivo di portare questa squadra in Serie A in due anni, ora arriva il difficile ma le premesse ci sono. Crediamo di avere le capacità per farlo. Non sarà una Champions o uno scudetto, ma in fondo questa promozione in B è il 30esimo trofeo nel calcio di Silvio Berlusconi”.

Mercato?Ci saranno cessioni perché in Serie B bisogna rispettare dei parametri per quanto riguarda l’età. Intanto Brocchi ha già alzato le richieste (ride, ndr.). C’è tanta coesione tra noi. Abbiamo un budget per andare in Serie A, non facendo pazzie ma il necessario. Il nostro modello può essere l’Atalanta“.

Leggi anche – Brescia, Balotelli allontanato dal centro sportivo

monza galliani

Galliani: “No a Balotelli. Non stiamo seguendo Ibrahimovic”

Il sogno di mercato pare essere sempre Zlatan Ibrahimovic, quasi certo di non rinnovare con il Milan. All’ad del Monza è stato sottoposto anche il nome di Mario Balotelli. Ecco le sue considerazioni.

“Voglio bene a Mario, ma sicuramente non lo prenderemo. Stiamo pensando a giocatori molto giovani”.

Ibrahimovic?E’ un’operazione che si può fare, come tutte le altre. Però al momento non ci stiamo pensando, non è nei nostri parametri“.

Obiettivi?La Coppa Italia ce la fissiamo come obiettivo anche per l’Europa, però cerchiamo di andare più avanti possibile. Il campionato resta prioritario“.


Continua a leggere