Serie A, Sacchi: “Juventus e Lazio favorite, ma il calendario aiuta l’Inter”

| 02/06/2020 12:00

Nella giornata di ieri è stato ufficializzato il calendario della Serie A che ripartirà nel weekend del 20 e 21 giugno con i quattro recuperi (Torino-Parma, Verona-Cagliari-Atalanta -Sassuolo e Inter-Sampdoria).

Serie A, le parole di Sacchi

Si riparte dunque e tutte le squadre cercheranno di lottare per i rispettivi obiettivi. Tra tutti spicca la sfida scudetto tra la Juventus e la Lazio separate da un solo punto. Alle loro spalle c’è l’Inter che in caso di successo nel recupero si porterebbe a -6 punti. A discutere del tema è stato l’ex allenatore Arrigo Sacchi, che ha parlato ai microfoni della Gazzetta dello Sport.

Il tecnico romagnolo ha analizzato la lotta scudetto: “L’Inter ha un calendario facile e di conseguenza può ridurre le distanze dal duo di testa. La Juventus e la Lazio sono favorite. I primi hanno una rosa molto ampia, mentre i secondo hanno grandi motivazioni”.

Parole chiare che definiscono la griglia per la ripartenza che potrebbe essere stravolta da alcuni fattori: “Dopo una sosta di tre mesi assume un ruolo fondamentale la preparazione atletica. Ogni partita sarà disputata con una temperatura molto elevata. Per fare un esempio mi aspetto che Sensi raggiunga la forma giusta più velocemente rispetto al muscoloso Lukaku. Resta l’incognita legata alla paura di tornare in campo. Non sono sicuro che i calciatori metteranno in campo le stesse motivazioni che avevano prima dello stop. I giocatori non avranno la testa libera e saranno condizionati dal virus”.

Sacchi: “L’Atalanta è la squadra più divertente”

L’ex allenatore della Nazionale Italiana è ricordato per aver dato un bel gioco alle sue squadre e di conseguenza ammette di essere affascinato dall’Atalanta: “Gli uomini di Gasperini hanno il miglior attacco senza avere i migliori giocatori al mondo. E’ la squadra più divertente, spero che riescano ad esprimersi al meglio per mostrare il loro gioco in tutta la sua bellezza. Scenderanno in campo con la motivazione di rappresentare Bergamo, una delle città più colpite e cercheranno di onorare le vittime”.

serie a atalanta


Continua a leggere