Notizie Italia, Roberto Mancini: “Il covid mi ha portato via una persona cara”

| 29/05/2020 19:45

Il ct della nazionale italiana, Roberto Mancini, entusiasta della ripresa del campionato di calcio. La Nazionale giocherà a Bergamo e a Milano.

Mancini: “Quando la situazione tornerà alla normalità, la Nazionale sarà a Bergamo e Milano”.

Non poteva che essere soddisfatto l’ex allenatore ed attuale ct della nazionale Roberto Mancini per la ripresa della serie A. In un momento così drammatico che l’Italia e il resto del mondo sta vivendo, tornare a respirare un po’ di normalità con la ripresa del calcio non può fare altro che bene per tutti gli appassionati. Inoltre il commissario tecnico ha annunciato, in anteprima, che la nazionale di calcio giocherà nello stadio di Bergamo e di Milano (le due città lombarde più colpite dal Covid-19) nel progetto “Lo scudetto del cuore”.

Una bella iniziativa per ricordare tutte le vittime colpite dal virus e che stanno continuando ancora la loro battaglia contro questo nemico invisibile. Infatti giocare in queste città può essere un ottimo segnale di ritorno verso la normalità a cui noi eravamo abituati.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Serie A, si parte coi recuperi: il nuovo calendario e gli orari

Lo strazio del ct: per il Covid ha perso un suo caro amico

La situazione drammatica che stiamo vivendo resterà indelebile nelle nostre menti. Lo sa bene anche Roberto Mancini che, purtroppo, ha perso un suo caro amico di infanzia, deceduto appunto per Coronavirus. Così ha dichiarato su ripartelitalia.it il nostro ct: “Anche io ho perso un amico di infanzia che lavorava come volontario alla Croce Rossa. Non dimenticheremo mai questo periodo”.

italia Mancini


Continua a leggere