Milan, Scaroni: “Impensabile giocare la Coppa Italia dopo tre mesi di stop”

| 28/05/2020 23:00

Milan Scaroni Coppa Italia | Il calcio italiano si appresta a ripartire. Lo farà anzitutto con la Coppa Italia, che scenderà in campo il 13 e 14 giugno per le semifinali di ritorno e il 17 la finale. Dopodiché ci si concentrerà solo sulla Serie A. Milan, Inter, Juventus e Napoli sono chiamate alla preparazione per le ultime due gare di Coppa.

coronavirus milan scaroni

Milan, Scaroni furioso: “Indecente ricominciare con la Coppa Italia”

Dopo la notizia dell’ufficialità della ripresa della Coppa Italia, il Presidente del Milan, Paolo Scaroni, ha commentato ai microfoni dell’ANSA la decisione di Governo e FIGC.

“Comprendiamo il valore di poter offrire a tutti gli appassionati partite di qualità dopo mesi di lockdown, ma, sotto il profilo sportivo, troviamo discutibile assegnare un trofeo importante come la Coppa Italia con due partite in tre giorni e con le squadre in campo dopo oltre tre mesi di fermo”.

Leggi anche – Serie A, le parole di Dal Pino sulla ripresa

Coppa Italia, i risultati dell’andata

Milan-Juventus e Napoli-Inter saranno le due semifinali di ritorno di Coppa Italia che decideranno quali saranno le squadre che si contenderanno il trofeo. Per entrambe le gare è ancora tutto aperto. Il Napoli giocherà al San Paolo, forte già della vittoria dell’andata con un gran gol di Fabiàn Ruiz. All’Inter di Antonio Conte servirà la stessa impresa con cui ha espugnato il San Paolo durante la gara di Serie A. Juventus-Milan, invece, è più aperta che mai. A San Sirò finì 1-1 con i gol di Rebic e il rigore di Cristiano Ronaldo al 90′. Il calcio italiano, dunque, ripartirà subito con grandi emozioni.


Continua a leggere