Serie A, spunta un’altra data per la ripresa del campionato

| 26/05/2020 11:45

Né il 13 giugno, né tantomeno il 20: si comincia coi recuperi ed alla fine, come spesso accade, sarà la soluzione di mezzo a prevalere.

Si torna al calcio giocato il 17 giugno

Si era pensato inizialmente di ripartire il 13 giugno con tutte le squadre, poi il 20, sempre con tutti i club in campo. C’è però chi ha fatto notare che sarebbe logico, per una ragione in particolare, riprendere dai recuperi. Ci sono infatti 4 gare ancora in arretrato: si tratta di Atalanta-Sassuolo, Hellas Verona-Cagliari, Inter-Sampdoria e Torino-Parma. Il punto è: quando? Se infatti il 20 giugno appare la data perfetta per riprendere la Serie A a partire dalla 27ª giornata, ci si chiede quanto rimettersi in pari con le gare saltate.

Il piano per ripartire

Il 13 giugno, che sembrava fino a ieri una data utile, potrebbe ancora essere off-limits, soprattutto se al termine dell’incontro di tra la FIGC, la Lega e Spadafora, non dovesse arrivare l’ok da quest’ultimo e più propriamente dal Premier Conte. Il governo infatti dovrebbe cambiare la normativa attuale per consentire di giocare il 13, visto che al momento le manifestazioni sportive sono vietate proprio fino a quella gara. Come aggirare quindi il problema? Con una sorta di anticipo: i 4 recuperi si giocheranno mercoledì 17 giugno. Tutto dipenderà dall’esito del meeting di giovedì: le soluzioni al vaglio sono tante e non ci si deve dimenticare che c’è ancora la Coppa Italia da giocare.

spadafora serie a

 


Continua a leggere