Party in piscina con centinaia di persone: la festa che ha indignato l’America

| 26/05/2020 10:00

Succede a Osage Beach, negli Stati Uniti: qui la Fase 2, quella dell’allentamento della misure sociali, ha preso il nome di Fase 1, ma indipendentemente dai nomi, il concetto di distanziamento sociale non è ancora permeato nella mentalità comune.

Festa in piscina in barba al coronavirus

Non solo in Italia. Hanno fatto scandalo i video di quello che è successo in varie citta italiane dopo le riaperture dei locali della cd. “movida”. Niente comunque di paragonabile al video che ha sconvolto l’America.

Complice la ricorrenza del Memorial Day, centinaia, forse migliaia di giovani hanno raggiunto il Lago di Ozarks, nel Missouri, per una grande festa. Nulla di strano se non fossimo nel 2020, con una pandemia che ha sconvolto il globo. La testimonianza arriva direttamente dai video di snapchat che gli stessi protagonisti hanno postato attraverso i propri profili. Come se il covid-19 non esistesse.

La situazione Covid-19 in America

Niente distanze, di mascherine neanche a parlarne: la cosa ha sconvolto il paese. Negli Stati Uniti il coronavirus ha fatto quasi 100.000 morti alla data del 25 maggio. Lo stato del Missouri, dove ha avuto luogo il party, ha da poco allentato le misure di distanziamento sociale, ma chiaramente non ha mai permesso assembramenti di tali proporzioni. Se infatti è concesso uscire di casa senza una ragione lavorativa o comunque specifica, non è permesso ridurre ai minimi termini la distanza dagli altri individui.

 


Continua a leggere