Coronavirus, in Corea del Nord i malati scompaiono in luoghi segreti

| 26/05/2020 10:30

Coronavirus, in Corea del Nord sicuri che il virus non ci sia

Coronavirus Corea Del Nord Kim Jong Un malati scomparsi | Continua l’emergenza Coronavirus in tutto il mondo. Tutto tranne in Corea del Nord, almeno a detta del dittatore Kim Jong-un. Il noto dittatore del paese continua a negare che l’epidemia sia arrivata in Corea del Nord, ma ora potrebbe saltare tutto fuori. Kim Jong-un era stato dato per morto soltanto un mese fa per attacco cardiaco, poi il dittatore però è tornato in pubblico e si è ripreso il comando del paese. Intanto, mentre continua a negare l’esistenza del Covid 19 nel proprio paese, molti attivisti denunciano strutture di isolamento presidiate da soldati. Pare che i morti siano in migliaia ora e molti farebbero parte anche dell’esercito. Pare che i malati da Covid 19 scompaiano in luoghi segreti.

coronavirus

Coronavirus, in Corea del Nord i malati scompaiono in luoghi segreti

In Corea del Nord la gente inizia a denunciare la scomparsa di persone. Pare che i malati da Covid 19 spariscano in lazzaretti segreti. Tutto questo per far si che Kim possa continuare ad annunciare che nella sua Corea del Nord il nuovo Coronavirus non sia arrivato. Ora però molti attivisti denunciano di aver scoperto queste strutture di isolamento che sono presidiate dall’esercito. Inoltre, pare che tra le migliaia di persone morte ci siano proprio molti soldati dell’esercito di Kim.

Kim Jong-un


Continua a leggere