CONI, Malagò duro sui presidenti di Serie A: “Sono egoisti”

| 22/05/2020 14:30

CONI, il presidente Malagò duro sui presidenti: “In Serie A ognuno guarda in casa propria. Egoismo da parte loro”

CONI, Malagò sui presidenti di Serie A | Non si placano le polemiche legate alla ripartenza della Serie A e del calcio italiano. A parlare di questa è il presidente del CONI, Giovanni Malagò, e lo ha fatto ai microfoni di Radio Incontro Olympia, mettendo in risalto i diverbi tra le diverse società di Serie A. C’è egoismo da parte dei presidenti di Serie A, tutti vengono condizionati dalla posizione che hanno in classifica. Non mi sento di dire che in Serie A ci sono buoni e cattivi, dico solo che nella natura umana succede di avere delle spinte verso un qualcosa”. Ognuno guarda il proprio orticello, come si suol dire, questo lascia forse intendere il presidente del CONI, che riprende sulla questione: “Ognuno forse può vedere le cose anche in virtù del momento in cui si è fermato tutto: c’è chi era ad un punto dalla retrocessione o dallo scudetto”.

Le parole dei presidente del CONI, Giovanni Malagò

serie a malago coni

Al centro delle discussioni, ai vertici del calcio, c’è da mesi la questione legata alla ripresa. Ad oggi, una risposta definitiva, non sembra essere ancora arrivata, ma è evidente che si vada per il recupero della Serie A. Al contrario di quanto accaduto in Francia, ad esempio, dove il titolo è stato già assegnato al PSG, in Italia si punta a riprendere. Ma Malagò ci tiene a fare una nuova precisazione: “Non so cosa succede. In Italia ci sono 15 sport di squadra e in 14 su 15 hanno fermato tutto, senza assegnare scudetto e retrocessioni. Nel calcio non so come andrà, forse muove più interessi. Ma secondo me anche il Bologna del Basket avrebbe voluto vincere lo scudetto, così come la Pro Recco nella pallanuoto”.

malago serie a piano b


Continua a leggere