Coronavirus Italia, Conte: “Faremo un ‘decreto schock’ per la burocrazia. Fate le vacanze in Italia”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:30

Coronavirus Italia Conte Vacanze Decreto Schock | Giuseppe Conte ha parlato alla Camera delle disposizioni delle prossime settimane. Ha parlato di economia, di burocrazia per il rilancio dell’Italia e delle industrie e delle vacanze estive.

coronavirus dpcm

Coronavirus Italia, Conte: “Fate le vacanze in Italia”

Il Premier Conte, tra i vari punti toccati nell’informativa alla Camera sulla Fase 2 di questa mattina ha toccato anche punti come il turismo e la ripresa economica.

Quest’estate fate le vacanze in Italia: scopriamo le bellezze che ancora non conosciamo, e torniamo a godere di quelle che conosciamo. E’ il modo migliore per aiutare la nostra economia. Siamo consapevoli che il settore del turismo richiede ulteriori interventi che ci riserviamo di attivare non appena sarà definito il piano di finanziamenti alla ripresa in sede europea. Vogliamo che anche le banche muovano passi importanti per dare liquidità immediata”.

Leggi anche – Conte: “Non è il tempo di party e assembramenti”

Conte: “In arrivo il ‘decreto schock’ per la burocrazie. Famiglie? Ci sono gli aiuti”

Giuseppe Conte, poi, ha fatto il punto della situaizone sulla lenta burocrazia con cui si trovano a fare i conti gli italiani e con gli aiuti che arriveranno alle famiglie.

“Stiamo lavorando al ‘Decreto legge shock’ per la semplificazione della burocrazia. Non si può aspettare oltre. Vogliamo attivare il motore delle opere pubbliche. Nel decreto ci sarà un iter semplificato su un elenco di opere strategiche con poteri derogatori ma senza che ciò faccia venir meno i controlli più rigorosi che assicurino piena trasparenza ed evitino infiltrazioni mafiose”.

Famiglie?Abbiamo aumentato a 30 giorni i congedi per i genitori dipendenti del settore privato con figli che hanno meno di 12 anni“.