Serie A: addio Sky, abbonati delusi

| 20/05/2020 12:15

Serie A: addio Sky, divorzio con la Lega ad un passo

La Serie A potrebbe essere arrivata all’ultima stagione su Sky. Come riportato da Il Fatto Quotidiano, il colosso internazionale dopo 17 anni potrebbe dire addio ai diritti del massimo campionato.

L’epoca Sky-Serie A sta per finire. Il gruppo satellitare non ha saldato i 131,6 milioni di euro di maggio per i diritti tv, ultima rata di un campionato sospeso da marzo per pandemia. La Lega di Serie A ha precisato che vuole rivendicare quei soldi e anche gli 81 milioni di Dazn e Img. Le parti potrebbero cominciare una vera e propria battaglia legale.

Ma non è finita perchè la faccenda è ancora più grave e più seria, riferiscono varie fonti che Sky non ha intenzione di sborsare ancora 789 milioni di euro per la prossima stagione o cifre simili.

Gli incassi in questo momento permettono al calcio, come lo conosciamo, di sopravvivere in Italia.

La Lega Calcio, ha messo in conto che senza quei diritti molte squadre potrebbero fallire.

In questo momento di tensione e di finzione, tra lettere dei legali, richieste di sconti (la tv ne vuole 120/140 milioni all’anno), probabili contenziosi in tribunale, bozze di decreti ingiuntivi, le parti potrebbero separarsi per sempre.Stasera in Tv Calcio

Serie A: il contratto firmato

Il contratto siglato per il triennio 2018/21 non contempla deroghe: se il calcio ripartirà in giugno, Sky dovrà per forza di cose pagare la Lega. Poi toccherà a luglio, anticipo per la prossima stagione. E in autunno si andrà alla nuova asta per le stagioni 2021/24Claudio Lotito e colleghi non si rassegnano alla pandemia e pretendono almeno un miliardo a campionato dall’Italia e altro denaro dall’estero (Img garantisce 367 milioni). Sky contribuisce con 789 milioni, altri 193 li hanno  quei generosi di Dazn. Comcast potrebbe non avallare un esborso superiore al mezzo miliardo, per questo la Lega prepara il suo personale canale.


Continua a leggere