Parma, Faggiano: “In ritiro con l’attuale protocollo, poi si vedrà. Caldo d’estate? Discorsi senza senso”

| 18/05/2020 16:00

Serie A Parma Faggiano | La Serie A non ha una data precisa per la ripresa e da oggi c’è la possibilità di tornare ad allenarsi in gruppo. Il primo club che si è riunito per lavorare insieme è il Parma. Daniele Faggiano, direttore sportivo degli emiliani, ha parlato a Sky Sport del “primato”.

Faggiano

Parma, Faggiano: “In ritiro con il protocollo attuale, poi si vedrà”

Il direttore sportivo del Parma ha parlato del protocollo attualmente in vigore a cui la società si è attenuta per riprendere gli allenamenti.

“Siamo riusciti a rispettare il protocollo che è ancora in atto e abbiamo fatto questa scelta perché giustamente ci sono state tante persone che ci hanno lavorato. Per il momento andremo avanti così fino alle indicazioni del nuovo protocollo. Se sarà un liberi tutti allora ci adegueremo”.

Faggiano: “La gara con la SPAL una farsa. Calcio con il caldo? Sciocchezze”

L’eventuale ripresa della Serie A porterà i campionati a terminare nelle prime settimane di agosto. Si giocherà, dunque, sotto il caldo estivo. Il ds parmigiano ha parlato di questo e della tanto discussa partita tra Parma e SPAL di due mesi fa.

“Il calcio è lavoro, se i risultati si ottengono giocando e qualcuno non vuole giocare, lo dicesse. Abbiamo giocato Parma-SPAL che era una partita finta, tra dieci anni racconterò cosa è successo. Petagna ha detto che è stato un brutto allenamento. C’era qualcuno che non voleva che si giocasse la partita, ci sono stati 15 giorni e mi mandi un messaggio a mezzora della partita, ma io vi ammazzo tutti (ride, ndr)”.

Caldo estivo?Facevo il ds del Trapani, l’estate giocavamo con 40 gradi, l’inverno giocavamo a Novara e faceva freddo. Mi sembrano discorsi inutili“.

Tagli agli stipendi?Abbiamo fatto un conto economico in caso di non ripartenza. Siamo stati tra i primi, la mia squadra ha rinunciato a un mese a prescindere da ripresa o meno“.


Continua a leggere