Calcio estero: via agli allenamenti di gruppo, la Premier comincia il 13 giugno

| 18/05/2020 19:00

La Premier League vede la luce in fondo al tunnel. Da domani, martedì 19 maggio, tutte le squadre potranno riprendere gli allenamenti collettivi fino ad un massimo di cinque atleti. Oggi sono iniziati i test medici con i tamponi, non appena giungerà il via libera dai sanitari i giocatori potranno riunirsi nei centri sportivi per sedute a piccoli gruppi.

Calcio estero: da domani al via le sedute di gruppo in Premier League

Il Dipartimento allo Sport del governo inglese, intanto, sta vagliando come ipotesi di ripresa delle competizioni la data del 13 giugno, analogamente a quanto deciso dalla Federcalcio Italiana. Il tutto mentre in Italia, tra 1000 dubbi e capovolgimenti di fronte, oggi sono stati proibiti all’ultimo minuto gli allenamenti in sessioni di gruppo.

Ancelotti

Da domani, quindi, gli allenamenti potranno riprendere con il rispetto rigoroso delle norme per il distanziamento sociale. Il “Return to training“, così si chiama questa fase, è permessa di concerto con i rappresentanti di Governo, calciatori e staff tecnico e sanitario. I componenti dei vari club saranno sottoposti a tampone anti Coronavirus due volte a settimana.

Al fine di riprendere gli allenamenti, ogni atleta dovrà sottoscrivere le politiche del club relative al contrasto del Covid-19. Le squadre, inoltre, dovranno incaricare un membro super partes che vigilerà sulla corretta applicazione dei sopraccitati protocolli.

Scaramanzia Lampard Chelsea

Calcio estero: metà giugno per la ripartenza della Premier League?

Mentre continuano le trattative, è intervenuto ai media britannici anche Oliver Dowden, sottosegretario allo Sport del Regno Unito: “Abbiamo individuato la metà di giugno come data in cui il Campionato potrà ripartire, fatta salva la salvaguardia della salute pubblica. Il 12 o il 13 giugno, i tifosi potranno tornare ad incitare la propria squadra, seppur al momento dalla televisione“.

 


Continua a leggere