Ripresa Serie A, Ceferin avverte: “Chi si ferma, paga”

| 16/05/2020 08:00

Ripresa Serie A, Ceferin (presidente UEFA) tuona: “Vietato fermarsi”

Ripresa Serie A – Ceferin | Vietato fermarsi. E’ più o meno, in maniera netta, quello che chiede il presidente dell’UEFA, Aleksander Ceferin. La Serie A sembra essere direzionata verso la ripresa, ma è appunto dalla federazione calcistica europea che arriva l’ennesima precisazione in merito proprio alle possibilità di chiusura. Non ha digerito Ceferin le decisioni adottate ad esempio in Ligue 1 che, nel momento di caos generale, ha preferito chiudere i propri battenti, assegnando il titolo al Paris Saint-Germain. La Serie A vorrebbe evitare questo scenario, e Ceferin ha avvisato tutti: “Chi si ferma, paga”.

Serie A, le parole di Ceferin sulla ripresa

ceferin presidente uefa

Ha rilasciato un’interessante intervista ai microfoni del Corriere dello Sport, il presidente della UEFA, Aleksander Ceferin. La sua posizione è molto chiara:La Serie A rappresenta uno dei più grandi Paesi calcistici, motivo per cui il campionato italiano diventa fondamentale per ogni sportivo, ha una valenza essenziale. La salute pubblica è la priorità, continuo a ribadirlo, ma come ogni altro settore, quello del calcio ha bisogno di dover ripartire. Le competizioni nazionali ed europee sono inevitabilmente collegate tra loro e per Champions ed Europa League abbiamo voglia di ricevere quelle squadre qualificate per merito sportivo, sul campo”.

Il pensiero del presidente della UEFA, va inevitabilmente su quelli che saranno i criteri della prossima Champions League: “Esistono dei piani molto precisi per riprendere. Penso alla Bundesliga, si può attraverso dei protocolli importanti, come quello che può essere in Italia, per la ripresa. Io sono convinto che la maggior parte dei campionati possano riprendere. Chi non lo farà, per scelta propria, sarà costretto poi a vedere le squadre del proprio campionato passare per i preliminari. Sarà così se vorranno partecipare alle competizioni UEFA”.

E sulla Champions League stessa: “Posso dire che le coppe si concluderanno ad agosto, salvo clamorose complicazioni legate all’epidemia”. 

serie a


Continua a leggere