Turchia, calciatore uccide il figlio: shock nel mondo del calcio

| 13/05/2020 16:00

Turchia, calciatore uccide il figlio: Cevher Toktas ha confessato tutto

Turchia – Calciatore uccide il figlio | E’ la notizia shock che arriva dal calcio turco. Sì, perché il calciatore Cevher Toktas, è protagonista di una vicenda folle. Si tratta di un vero e proprio omicidio, confessato dal calciatore stesso che, ancora sotto shock, ha confessato tutto come riportano i colleghi di Fantacalcio.it. “Ho ammazzato mio figlio, non gli volevo bene”.

La confessione di Cevher Toktas: “Ho ucciso mio figlio”

calciatore turchia uccide figlio

E’ un momento critico quello che sta vivendo il mondo, con l’emergenza legata al Coronavirus che mette nel panico chiunque. Tant’è che in Turchia, il calciatore del Bursa Yildirim Sport ha commesso un omicidio. Il figlio era stato ricoverato con la febbre altissima e aveva solo cinque anni. La confessione è scioccante: “Ho chiamato i medici, così da certificarne la morte per Coronavirus. L’ho ammazzato io. Gli ho premuto il cuscino sulla testa, per circa 15 minuti. All’inizio lui ha provato a lottare, poi ha smesso di muoversi. E’ andata così, ho chiamato i medici così che non sospettassero nulla. Credo di non aver mai amato mio figlio, non so neanche perché. L’unico motivo per cui ho fatto questa cosa, è perché non lo volevo. Non so darmi altra spiegazione”.


Continua a leggere