Benevento, Inzaghi: “Il calcio ha il dovere e il diritto di riprendere. Vogliamo la Serie A sul campo”

| 12/05/2020 15:30

Serie B Benevento Inzaghi Serie A | Filippo Inzaghi, allenatore del Benevento, ha le idee molto chiare sul futuro del calcio italiano. Il suo club è al primo posto in Serie B a +20 dal Crotone secondo in classifica e in caso di stop definitivo ai campionati c’era l’ipotesi “promozione d’ufficio”. Ipotesi che a Pippo Inzaghi, però, non piace per niente. Vuole conquistarsi sul campo i meriti della Serie A e lo ribadisce a gran voce.

notizie milan inzaghi

Benevento, Inzaghi: “Vogliamo la Serie A sul campo”

In una diretta social con OttoChannel, l’ex bomber del Milan ha parlato di questo e della ripresa dei campionati.

“Speriamo che il periodo brutto sia alle spalle. Per noi la cosa fondamentale è la salute. Se gli scienziati dicono che ci sono dei rischi saremo i primi a non voler giocare, ma bisogna provarci perché sarebbe un messaggio per tutti e per il paese. A un certo punto si è cercato di mettere la gente contro il calcio: mi è sembrato assurdo”.

Serie A?Vorremmo provare a conquistarcela sul campo. Speriamo che dal 18 possiamo tornare ad allenarci in gruppo. Non ha senso correre per strada, tra l’altro i calciatori vanno solo incontro a nuovi infortuni. Dobbiamo provare a completare perché l’eventuale cristallizzazione provocherebbe ricorsi e tanti problemi nella prossima stagione“.

Leggi anche – Calcio italiano, c’è l’ok del Comitato Tecnico Scientifico

benevento vigorito

Inzaghi: “Il calcio ha il diritto e il dovere di ripartire”

Filippo Inzaghi, poi, ha parlato anche del calcio come vera e propria azienda che ha bisogno di ripartire.

“Il calcio ha il diritto e il dovere di riprendere. Gli operai sono tornati al lavoro, se uno dovesse ammalarsi non verrà bloccata tutta la fabbrica. Occorre trovare la soluzione migliore perché abbiamo giocato ventotto partite. Il calcio è la terza industria del paese, ci lavorano circa 200mila persone e proprio per questo abbiamo il diritto di provarci”.


Continua a leggere