AIC, Tommasi: “Calcio depotenziato con mascherine e distanziamento sociale”

| 10/05/2020 14:00

AIC Tommasi Serie A Coronavirus Mascherine | La ripresa della Serie A sembra sempre più vicina, soprattutto dopo i primi test e i primi allenamenti che sono ricominciati in settimana. Non c’è ancora chiarezza, però, sulle date precise e pian piano Governo e Lega cercano di definire il nuovo calendario. Damiano Tommasi, intanto, parla delle indiscrezioni che si susseguono in questi giorni circa la volontà di scendere in campo con mascherine e distanziamento sociale.

aic tommasi

Serie A, Tommasi: “Calcio depotenziato con mascherine e distanza”

Ai microfoni della Gazzetta dello Sport, Tommasi, Presidente dell’Associazione Italiana Calciatori (ACI), ha parlato del tema del distanziamento sociale e mascherine in caso di ripresa.

“Mi suscita tanta perplessità il distanziamento sociale e le mascherine in campo. Il metro di distacco in campo è qualcosa di assurdo. Così si allenterebbe l’energia tipica dello sport del calcio, sarebbe depotenziato rispetto al normale. Speriamo che tutto ciò basti”.

serie a

Tommasi: “Stranito dalla possibilità di contagio da parte del pallone”

Tommasi, poi, si è soffermato sul tema legato al contagio a causa del pallone.

“Ho letto che il pallone può essere elemento di contagio e sono stranito. Il pallone è l’oggetto che sul campo lega tutti e crea attrazione perché tutti lo tengono d’occhio e puntano a toccarlo”.

Spogliatoio? Non ho mai creduto tanto alla condivisione dello spogiatoio come elemento di forza della squadra. I club sono forti per altri motivi, non per un momento insieme. Mascherine? Non penso sia possibile giocare con le mascherine in campo.


Continua a leggere