Serie A, Rizzoli sul mancato giallo a Pjanic: “Ecco perché non ci sono gli audio. Orsato sbagliò”

| 06/05/2020 20:30

Serie A Rizzoli Orsato Pjanic | Giorni fa il polverone circa l’audio “sparito” dalle registrazioni della terna arbitrale di Inter-Juventus di due stagioni fa. Oggi Nicola Rizzoli, designatore arbitrale, ha chiarito la situazione ai microfoni di Sky Sport e ha parlato anche della situazione relativa alla ripresa del calcio giocato.

rizzoli pjanic rafinha

Serie A, Rizzoli: “Ecco perché manca l’audio di Orsato sul fallo di Pjanic”

“Il VAR sarà certamente presente alla ripresa del campionato ma stiamo parlando con la Federazione e con la Lega Calcio per cercare di ridurre i rischi al minimo. Si riprenderà con il VAR ma adottando tutte le misure necessarie. Al momento ci sono quattro persone in cabina ma ce ne saranno tre con guanti, mascherine e plexiglass”.

Fallo di Pjanic?Pecoraro ha chiesto l’audioregistrazione dell’intera partita ma ciò non viene mai fatto. Le registrazioni vengono fatte non dagli arbitri ma da un provider della Lega, che mette queste clip a disposizione dell’AIA se vuole utilizzarle per fare didattica. Successivamente, poi, queste registrazioni vengono mandate all’IFAB. Le uniche a disposizione, da protocollo, erano quelle da rigore e da rosso. Un’ammonizione, per quanto sia la seconda, non è una questione da protocollo“.

Errore di Orsato?Nelle situazioni dubbie come quelle sul rosso o sul giallo, il VAR dice di non ricominciare. Nel momento in cui lo dice, è chiaro che poi prima di ricominciare si dice “ok, silente ceck controllato, puoi riprendere”. Ci sta che “non è rosso” voglia dire che è giallo. Comunque, non è stata presa la decisione corretta, come dimostrato anche dalle designazioni successive a quell’episodio“.

Leggi anche – Serie A, nuovo caso di Coronavirus: l’annuncio del Torino

rizzoli

Rizzoli: “Gli arbitri continueranno ad allenarsi individualmente”

Nicola Rizzoli, poi, si è soffermato sulla ripresa della Serie A e su come si stanno preparando gli arbitri.

“Gli arbitri si sono fermati per circa una settimana, poi hanno ripreso gli allenamenti proprio come hanno fatto i calciatori, in casa. Stiamo aspettando l’ok per riprendere gli allenamenti di gruppo e fino a quel momento continueremo ad allenarci singolarmente”.


Continua a leggere