Ripresa Serie A – Renzi contro Spadafora: “Il calcio non riparte nemmeno a ottobre per lui”

News Serie A, Renzi risponde alle ultime dichiarazioni di Spadafora

Ripresa Serie A Renzi Spadafora | Quanto riparte la Serie A? E’ questa la domanda che tutti nel mondo del calcio italiano continuano a porsi. Continue dichiarazioni e dibattiti tra le parti, con i tifosi e i tanti appassionati che continuano ad aspettare in attesa di risposte positive. Recentemente, Vincenzo Spadafora, Ministro allo Sport, ha continuato con dichiarazioni fuori luogo e forti verso il mondo del calcio italiano, per poi arrivare anche a chiedere scusa. Intanto, il Leader di Italia Viva, Matteo Renzi non ci sta e ha attaccato il Ministro dello Sport. L’ex Consiglio dei ministri della Repubblica Italiana non ha mandato giù le parole poco democratiche del Ministro dello Sport nei confronti del mondo del calcio.

Ripresa Serie A, l’attacco di Renzi a Spadafora

Matteo Renzi, leader di Italia Viva, è intervento nelle ultime ore durante una diretta Instagram con il noto giornalista Mediaset Pierluigi Pardo. Il politico e grande tifoso della Fiorentina, ha voluto dire la sua riguarda la ripresa della Serie A. Per Renzi, infatti, non ripartire entro giugno significherebbe creare un collasso nel mondo del calcio italiano e mettere a rischio una ripresa anche per ottobre. L’ex Presidente del Consiglio ha ammesso che restare fermi non porterà la diminuzione del contagio e che il calcio come tante altre attività dovranno ripartire il prima possibile per contrastare la crisi economica del pese. Infine, duro attacco a Spadafora per le recenti dichiarazioni: “Lui non decide nulla, viene in Parlamento e se ne parla. Il calcio è importante per l’economia del paese”.

spadafora serie a