Coronavirus, gli Stati Uniti autorizzano l’uso del Remdesivir: è un farmaco anti-ebola

| 02/05/2020 12:00

Coronavirus Stati Uniti Remdesivir | In attesa del vaccino per il Coronavirus, gli Stati Uniti provano a correre al riparo utilizzando un altro farmaco: il remdesivir. Era già stato utilizzato per combattere l’ebola qualche anno fa e ha fatto notare importanti miglioramenti nei pazienti affetti da Covid-19.

coronavirus

Coronavirus, gli Stati Uniti autorizzano l’uso del remdesivir

Venerdì la Food and Drug Administration (FDA), l’agenzia governativa che si occupa della sicurezza di cibo e farmaci, ha annunciato di aver approvato l’uso del farmaco antivirale remdesivir nei malati di COVID-19. E’ stato testato su oltre mille malati da Coronavirus e ha dato notevoli miglioramenti in pochissimo tempo. I pazienti trattati con il suddetto farmaco hanno avuto in media tempi di recupero di 11 giorni, contro i 15 giorni di quelli trattati con il placebo.

Leggi anche – Coronavirus Italia, approvato il reddito d’emergenza

coronavirus medici

COVID-19: il farmaco anti-ebola diventa fondamentale

Il remdesivir è un farmaco antivirale, viluppato negli anni delle epidemie da ebola in Africa occidentale tra il 2013 e il 2016. La sua sperimentazione aveva portato a risultati che sembravano incoraggianti, ma un suo impiego su più grande scala contro l’ebola rivelò una scarsa efficacia. Sembra andare molto meglio, invece, sul Coronavirus. Daniel O’Day, amministratore delegato di Gilead Sciences, l’azienda farmaceutica produttrice del remdesivir, ha annunciato che 1,1 milioni di fiale del farmaco saranno donate agli ospedali.


Continua a leggere