Barcellona, Rakitic: “Pronto al contagio, ma voglio giocare”

| 30/04/2020 12:15

Le parole di Rakitic desteranno un polverone: in un’intervista a Marca infatti, il croato ha spiegato che preferirebbe ammalarsi di coronavirus, piuttosto che non riprendere la Liga, spiegando le motivazioni dietro la sua scelta.

Le parole di Rakitic sul coronavirus

Il croato si trova al centro di molti discorsi di mercato, ma lui pensa soltanto al campo. Ci pensa al punto da mettere la propria salute al secondo posto, dopo il pallone. Ecco alcuni passaggi delle sue parole: “Voglio giocare, anche a rischio di contagiarmi. Lo dico pensando che il rischio sarà molto basso, ma anche per  solidarietà verso quelli che ci hanno supportato dalla prima ora e che continueranno a farlo. Dobbiamo scendere in campo le misure di sicurezza, sapendo che non sarà mai sicuro al cento per cento, per noi come per qualsiasi lavoratore. Abbiamo il dovere di far divertire la gente, affinché non si parli solo dell’epidemia. Si parla di crisi economica, retrocessioni, ma la passione delle gente non riceve considerazione. Anche nel calcio bisogna fare certe considerazioni di tipo economico, vedete quanti milioni girano intorno al calcio.

rakitic

Stop in Francia, il commento del croato

L’intervista arriva l’indomani della decisione in Francia di interrompere definitivamente il campionato. In attesa di capire chi avrà vinto il campionato, Rakitic preferisce non schierarsi: “Penso che non esista una ricetta univoca. Ciascun Paese si regola secondo la propria situazione, e sono certo che non esista una ricetta giusta e una sbagliata, così come sono certo che ogni campionato deciderà per il meglio“.

calciomercato milan rakitic


Continua a leggere