Coronavirus Torino, Cairo rinuncia a 4 mensilità e le dona in beneficenza

| 29/04/2020 21:45

Coronvirus Torino Cairo Beneficenza | Il Coronavirus continua ad essere il nemico comune per il mondo intero che pian piano compie nuove mosse per sconfiggerlo. Una di queste è sicuramente la ricerca di un vaccino che sarebbe l’unica soluzione per la definitiva risoluzione del problema. Tante le associazioni e gli uomini di sport che sono scesi in campo per favorire la lotta al Coronavirus.

Lega A Cairo Miccichè

Coronavirus Torino, Cairo dona 500.000 euro in beneficenza

Tra questi c’è anche Urbano Cairo, Presidente del Torino e di RCS, che ha rinunciato a 4 mensilità della e donate in beneficenza. Il patron del Torino è presidente e amministratore delegato del gruppo RCS. Al termine dell’assemblea per l’approvazione del bilancio tenutasi quest’oggi ha deciso di rinunciare a 500.000 euro, donandoli in beneficenza.

Leggi anche – Coronavirus, la UEFA fa chiarezza: “Possibile che si torni a giocare”

Il comunicato

“Nel corso dell’Assemblea il Presidente, in considerazione delle difficoltà economiche per molte famiglie determinate dal protrarsi dell’emergenza sanitaria, ha anche comunicato la sua richiesta alla Società di azzerare il proprio compenso fisso (come indicato nella Relazione sulla Remunerazione) per i quattro mesi marzo – aprile – maggio – giugno 2020 (pari a Euro 500 mila), chiedendo alla Società la disponibilità a devolvere un pari importo di Euro 500 mila per la distribuzione in beneficenza, per il tramite di un ente che sarà individuato, di 5 mila buoni spesa da 100 euro ciascuno”.


Continua a leggere