Coronavirus, a Parigi trovato virus nell’acqua non potabile

| 19/04/2020 18:00

Secondo alcune ricerche dei laboratori di Parigi, sono state trovate tracce del virus nelle reti idriche dell’acqua non potabile, utilizzata per la pulizia delle strade.

Ricerca shock, virus nell’acqua non potabile di Parigi

Ci sono ancora troppe incertezze sulla diffusione del Covid-19. Sappiamo che il distanziamento sociale serve ad evitare la diffusione. Sappiamo che è il Coronavirus si trasmette tramite le goccioline emesse dalle vie respiratorie. Ma è stata fatta una ricerca particolare in Francia. Stando a quanto emerge da alcuni studi francesi, a Parigi sono state trovate tracce del virus nella rete idrica di acqua non potabile. Questa viene usata regolarmente per pulire la città. Il laboratorio che lavora per gli acquedotti del comune parigino hanno scoperto tracce minime di Coronavirus su 4 dei 27 punti di raccolta dell’acqua. Secondo degli studi in Finlandia il virus resterebbe nell’aria per alcuni minuti.  Secondo queste ricerche francesi, potrebbe resistere anche nell’acqua.

coronavirus estate

Il Comune rassicura la popolazione

Il Comune di Parigi ha voluto precisare che le acque contaminate sono solo quelle non potabili. Le fonti di acqua potabile sono totalmente indipendenti e, dunque, non c’è alcun pericolo di contagio. Naturalmente, come riporta l’Ansa, sono state effettuate le ricerche sulla rete idrica potabile e non vi sono state trovate tracce. La capitale francese, comunque, ha sospeso l’utilizzo dell’acquedotto non potabile, per accertarsi e fare nuove verifiche.

parigi virus nell'acqua non potabile


Continua a leggere