Coronavirus, 4 maggio: riaperti ristoranti e parchi? La risposta da Palazzo Chigi

| 17/04/2020 22:30

Coronavirus, riapertura al 4 maggio di ristoranti e parchi: il Governo chiede cautela

Coronavirus – 4 maggio | E’ fissata al 3 maggio la scadenza del dpcm e i numeri in merito all’emergenza Coronavirus, sono confortanti. Sì perché l’Italia, passo dopo passo, sta venendo fuori da questa crisi incredibile che ha messo in ginocchio l’intera penisola. Chiaro è che ci vorrà ancora molto tempo prima di poter considerare vinta la guerra che l’Italia sta vivendo contro il nemico invisibile del Covid-19, ma le notizie che arrivano sono positive.

I contagi calano, ed è su questa strada che il Governo vuole continuare. Stando a quel che rivelano i colleghi di Repubblica, ci sarebbe già una risposta da parte del Governo, direttamente da Palazzo Chigi, sulla ripartenza dell’Italia, in merito alla ristorazione e ai parchi pubblici. L’ipotesi venuta fuori al 4 maggio, resta al momento una sola ipotesi. Il Governo fa chiarezza, parlando appunto di un’ipotesi solo in fase di studio. Servirà molto più tempo per prendere delle decisioni definitive.

Coronavirus: “Nessuna decisione presa”. Frenata da Palazzo Chigi

conte coronavirus italia

Le idee venute fuori, in merito a quella che sarà la fase due, sono diverse. Ben presto l’Italia verrà fuori, ma c’è bisogno di aver pazienza. E’ quel che chiedono al Governo, restando cauti e con i piedi per terra, così da dare un’informazione più dettagliata agli italiani. Si starebbe dunque lavorando alla ripresa del Paese, con le prime riaperture, che però non hanno ancora una data fissata. E il motivo, appunto, riguarda l’impossibilità di trovare una soluzione già certa oggi. Questi saranno giorni intensi, in cui il Governo continuerà il proprio lavoro, ma al momento ciò che arriva da Palazzo Chigi è una richiesta di calma e cautela, proprio per cercare di poter garantire una ripartenza ai cittadini e all’intera Italia.

coronavirus conte


Continua a leggere