Coronavirus, Von der Leyen: “L’UE chiede sentitamente scusa all’Italia”

| 16/04/2020 11:31

Coronavirus Italia Von Der Leyen |Dobbiamo chiedere scusa all’Italia. Molti erano assenti quando Roma ha chiesto aiuto“. Parte così il discorso di Ursula Von der Leyen, presidente della Commissione europea, davanti al Parlamento europeo.

coronavirus italia von der leyen

Coronavirus Italia, Von der Leyen: “Chiediamo scusa all’Italia”

La Presidente della Commissione europea, dunque, rimprovera i paesi membri dell’UE per non aver prestato immediato soccorso all’Italia nel momento della richiesta. Poi scende ancora più nel profondo e chiarisce bene le prerogative dell’Europa di fronte alla pandemia da Coronavirus.

“L’Europa deve chiedere scusa all’Italia. Ma le scuse saranno valide solo se si cambia comportamento e se emergerà il coraggio di difendere l’Unione europea. Molti erano assenti quando l’Italia ha avuto bisogno di aiuto all’inizio di questa pandemia”.

Sul piano economico:Serve un piano Marshall per la ripresa dell’Europa e deve essere preso in considerazione a partire da subito. C’è voluto molto tempo perché tutti capissero che dobbiamo proteggerci a vicenda. Ma ora Ue è il cuore pulsante dell’Ue“.

von der leyen

Notizie COVID-19, l’UE affronta l’aspetto economico

La Presidente della Commissione Europea poi ha passato in rassegna l’aspetto economico e ha chiesto l’avvio di un piano di ristabilimento.

“L’Ue ha fatto più in queste ultime quattro settimane, di quanto non abbia fatto nei primi quattro anni dell’ultima crisi. C’è stata una risposta collettiva mobilitando oltre tremila miliardi di euro. Ma sappiamo che dovrà essere fatto molto di più, perché questa è una lunga strada e il mondo di domani sarà molto diverso da quello di ieri”.


Continua a leggere