Cagliari, Zenga: “Nainggolan può giocare ovunque, che fortuna averlo! Il calcio manca tantissimo”

| 09/04/2020 12:15

Notizie Cagliari, Zenga elogia Nainggolan | Da un mese sulla panchina del Cagliari, senza mai trovare l’esordio da allenatore a causa dello stop al campionato per l’emergenza Coronavirus. Walter Zenga, neo allenatore del Cagliari, ha parlato delle sue aspettative sulla panchina sarda ai microfoni di Sky Sport.

zenga cagliari

Cagliari, Zenga: “Nainggolan top player”

Walter Zenga si è soffermato sulla rosa a sua disposizione e sugli obiettivi stagionali.

“Conosco tutte le sfumature sia del centro sportivo, sia del club, sia dei giocatori. Il mese ad Asseminello mi è servito tantissimo. Ho potuto studiare bene le caratteristiche dei miei giocatori, a livello tecnico e tattico, ma anche in merito a come reagiscono a determinate situazioni sia negative che positive”.

Nainggolan?Per ogni allenatore è un onore e un piacere poter allenare calciatori forti come lui. E’ un top player, non ci sono dubbi. Può giocare in qualsiasi ruolo, ma ultimamente è più incisivo a ridosso delle punte, come faceva Totti con Spalletti“.

Zenga: “Maran mi ha lasciato una grande squadra”

Aver sostituito Rolando Maran è uno stimolo in più per il mio lavoro al Cagliari“. Walter Zenga, dunque, è carico e pronto per la nuova avventura.

“Ha fatto un lavoro eccezionale, ho trovato un gruppo fantastico. Lo ringrazio per quello che ha fatto e cerco di proseguire quello che lui ha iniziato”.

Dualismo dei portieri?Avere l’imbarazzo della scelta è sempre meglio che non avere scelta. Olsen e Cragno sono due portieri fortissimi“.

Ripresa?Il calcio manca tantissimo ai nostri tifosi e a tutti noi. Più di ogni cosa, però, manca la normalità della vita. Ho tanta voglia di tornare a giocare“.


Continua a leggere