Coronavirus, l’iniziativa nobile dei calciatori del Rangers

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:52

A causa della pandemia, diverse società calcistiche hanno dovuto fare tagli agli stipendi dei propri calciatori. E’ il caso del Rangers, storico club scozzese, che ha sospeso gli ingaggi dei calciatori

Rangers, ingaggio sospeso per ciascun calciatore

Il momento è drammatico per tutti, soprattutto perché con la chiusura forzata delle attività commerciali, manca il lavoro e dunque mancano i guadagni. Anche il calcio non è esente da queste considerazioni, e le società si sono attivate in vari modi per ovviare al problema. I calciatori dei Rangers hanno sospeso l’ingaggio di ogni singolo per poter versare lo stipendio dei dipendenti del club, a differenza di ciò che stava accadendo a Liverpool, proprio l’ex squadra di Steven Gerrard, attuale manager degli azzurri. Nel comunicato ufficiale della squadra scozzese è riportato: “I giocatori hanno voluto assicurarsi che nessun impiegato dello staff possa soffrire di difficoltà economiche in seguito alla crisi che stiamo vivendo. Siamo orgogliosi dei ragazzi e i membri dello staff

La parola al capitano: “Orgoglioso dei miei compagni”

Tavernier, difensore e capitano del Rangers, ha lasciato un messaggio carico d’orgoglio per i suoi compagni, ecco quanto riportato da Sky Sport: “Sono molto felice della reazione di ciascun membro della squadra. Siamo attenti al sostentamento e al benessere del personale che lavora per il club. Per noi è stata una decisione molto semplice“. Dunque, i giocatori del Rangers, sospendono il pagamento del proprio salario, per aiutare la propria società e chi ci lavora.

rangers ingaggio sospeso ai calciatori