Calciomercato Milan, Ibrahimovic non smette e resta in Italia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:30

Ma quale ritiro? Il futuro di Zlatan Ibrahimovic è ancora tutto da scrivere e soprattutto uno come lui non accetta che sia il coronavirus a dirgli quando smettere, come smettere…il mercato è già cominciato.

Calcio mercato Milan, i pensieri di Ibra

Io non mi ritiro“: il titolo della Gazzetta dello Sport questa mattina è eloquente. L’attaccante svedese ne ha passate troppe per lasciare che la sua carriera finisca così, come pure sembrava ormai annunciato. Vero, in questo momento la sua è soltanto una delle tante storie. La sua Svezia, nonostante sia stata colpita dalla pandemia in modo diverso che in Italia, è comunque in un momento di chiusura: spostamenti minimi, viaggi complicati, università chiuse, stesso per i ristoranti.

Così il bomber può riflettere, guardarsi indietro e capire un po’ di cose. Milano, sponda rossonera, è la piazza che lo ha amato di più e lui era tornato per chiudere in bellezza qui. Altro fatto da considerare: Boban che l’aveva voluto più di tutti è andato via, il dialogo con Gazidis è tutto da costruire, ma non è detto che non si possa farlo, la schiettezza dello svedese è proverbiale.

calciomercato milan ibrahimovic

Ultime mercato Milan, pronta l’offerta della società

Se fino a questo momento non si è parlato di rinnovo, è semplicemente perché non si sa davvero con chi parlarne. D’altronde nessuno nel club finora si è esposto sulla questione permanenza di Ibra ed un motivo ci sarà. Ed il fatto che i rapporti con Mino Raiola possano diventare tesi a causa delle questioni Bonaventura e Donnarumma non vuol dire nulla: giunto all’età di 38 anni, a Ibra piace fare da solo, anche su questi argomenti.

Così, secondo la Rosea, non appare impossibile che anche nel caso di un arrivo di Rangnick i vertici rossoneri, Gazidis in primis, si facciano portatori dell’idea di trattenere Re Zlatan.