Coronavirus, dramma in Ligue 1: morto suicida il medico Gonzalez, era positivo

| 05/04/2020 22:00

Coronavirus: morto suicida il medico sociale del Reims

Coronavirus Reims Gonzalez | L’emergenza Coronavirus ha stravolto la vita di tutti, e tuttora i contagi nel mondo sono in continuo aumento. La paura è tanta, e sebbene in diversi paesi la curva stia scendendo, la situazione continua a restare piuttosto drammatica. Anche il mondo del calcio ha subito uno scossone senza precedenti, e i casi di positività non sono stati per niente pochi, sia in Italia che all’estero.

Intanto proprio sulla questione c’è da riportare una notizia tragica: è morto suicida il medico sociale del Reims, squadra che milita nella Ligue 1 francese. Bernard Gonzalez, 60 enne, era risultato positivo insieme a sua moglie, e prima di compiere il gesto estremo ha voluto lasciare una lettera. Il tutto è stato confermato e reso noto dal club con un comunicato. Queste alcune parole del patron Caillot riportate da goal.com:

“Sono senza parole di fronte a questa notizia, ci ha lasciato un grande professionista dello sport. Nonostante qualche attrito siamo riusciti a collaborare in ottimo modo, e oggi tutti i miei pensieri non possono che andare alla sua famiglia”. 

reims

Coronavirus: tra gesti e gesti tragici

Il Coronavirus continua a seminare terrore tra la gente, e molti addetti ai lavori nel mondo dello sport hanno deciso di combattere in prima persona con la causa. Sebbene lo sgomento per la tragica morte in Ligue 1 sia fortissimo, da registrare c’è anche un altro gesto, stavolta molto più felice da raccontare. Parliamo di Neymar, leggete cosa ha fatto. 

coronavirus oms


Continua a leggere