Coronavirus, scoperta nuova via con cui invade l’organismo: c’è una possibilità di cura

| 05/04/2020 16:30

Coronavirus, nuova possibile cura da Miami | Il Coronavirus ha messo in ginocchio l’intero mondo e pian piano ogni Paese sta adottando misure più o meno restrittive per tenere sotto controllo l’espansione del virus. La situazione resterà tale almeno finché non si troverà il modo di curare la malattia e nel frattempo le varie Università di Ricerca studiano come ovviare al problema. L’ultima scoperta è di Gianluca Iacobellis dell’Università di Miami che dona una possibilità in più ai medici.

coronavirus oms

Coronavirus: c’è una nuova possibilità di cura

E’ stata scoperta una nuova via d’ingresso del Coronavirus nell’organismo umano: è il recettore Dpp4. Tale serratura molecolare si trova su tutte le cellule ed è il mezzo attraverso cui il COVID-19 le invade. Lo rende noto il Diabetes Research and Clinical Practice. Ci sono, però, tanti farmaci anti-diabete che agiscono sul recettore Dpp4 e ciò offre ai medici la possibilità di curare i pazienti lievemente malati con gli stessi farmaci.

coronavirus test

Notizie COVID-19: parla Iacobellis

Intercettato dall’ANSA, Gianluca Iacobellis, ha parlato di questa nuova possibilità.

“Esiste anche un meccanismo diverso, che potrebbe aprire una via terapeutica per chi ha la malattia Covid-19 in forma moderata”.

Ricerca?A Miami abbiamo iniziato da poco uno studio per capire se i pazienti affetti da Coronavirus iniziano a reagire con la cura dei farmaci anti-diabete. Le molecole alla base dei farmaci si chiamano sitagliptin linagliptin saxagliptin e alogliptin e hanno una buona tollerabilità. Inoltre nell’ultimo periodo siamo stati in grado anche di smentire i sospetti sul rischio che aumentassero malattie respiratorie”.


Continua a leggere