Astona Villa, Grealish multato per aver violato la quarantena

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:00

Jack Grealish è stato multato dal suo club, l’Aston Villa, dopo la bravata che lo ha reso tristemente famoso come esempio d’inciviltà ed incoscienza.

La storia di Grealish che ha fatto il giro del globo

Prima aveva invitato tutti a restare a casa, con tanto di post su Instagram da pubblicità progresso: poi quella stessa sera è uscito, andato ad una festa, si è ubriacato e si è schiantato con la macchina. Nessuna conseguenza grave per il calciatore dei Villains, tranne quelle per le sue tasche e la sua reputazione. Già qualche mese fa era salito agli onori della cronaca per un’aggressione subita in campo.

Multato il campione che ha violato la quarantena

Jack Grealish è stato multato dall’Aston Villa per una cifra pari a 170.000 euro: la somma andrà in beneficenza, all’University Hospitals Charity di Birmingham. Il classe ’95 ha provato anche a scusarsi attraverso un video diffuso tramite i suoi canali social: “Sono molto imbarazzato per quanto avvenuto. Avevo ricevuto una telefonata da un amico per andare da lui e ho detto sì in modo stupido. Non voglio che altre persone commettano i miei stessi sbagli, quindi restate a casa e rispettate le regole. Spero che tutti possano accettare le mie scuse e ricominciare da capo. Spero che tutti possiamo tornare ad uscire quanto prima e tornare a divertirci tutti insieme“.