Serie A, Commisso e Cairo all’unisono: “Stagione finita”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:00

La Serie A è già finita per alcuni presidenti: mancano ancora molti giorni per avere un quadro completo della situazione e non tutti la pensano allo stesso modo. Ma già il fatto che presidente di squadre come Fiorentina e Torino siano per la conclusione anticipata, lascia pensare che le probabilità di tornare a giocare siano sempre minori.

Ultime Serie A, le parole di Cairo

L’ho già detto, secondo me il campionato è finito“, parola di Urbano Cairo, intervenuto sulle frequenze di Radio 1. Al contrario di chi vuole terminare ad ogni costo, il numero 1 granta la vede diversamente: “Se vedo che a Wuhan hanno sciolto le misure restrittive dopo 2 mesi e mezzo, penso che torneremo ad allenarci verso la fine di maggio. Per tornare a giocare ci vorrebbero altre 3 settimane nella migliore delle ipotesi, il campionato finirebbe ad agosto. A quel punto che si fa con quello successivo? Parte a novembre? Lo scudetto non va assegnato, il torneo non si è concluso. Riduzione stipendi? La società non sta incassando niente, è giusto che i giocatori rinuncino a qualcosa”. 

niente esonero Mazzarri dal torino per mazzarri, parola di cairo

Le parole di Rocco Commisso sulle possibilità di concludere la Serie A

Gli fa eco il presidente della Fiorentina, Rocco Commisso, intervenuto a Gr Parlamento: “Pensiamo alla salute, adesso. Poi vedremo se e quando le società potranno tornare ad allenarsi. C’è una grande possibilità che il campionato non finisca“.

Sui tesserati della Fiorentina colpiti dal virus: “Grazie a Dio nessuno dei nostri ha più i sintomi, se c’è un aspetto positivo in questa storia è che siamo più compatti. Spero che la situazione al sud non peggiori come al nord, il meridione non è così attrezzato. Quando agli Stati Uniti, potrebbe essere anche peggio dell’11 settembre“.

inter-fiorentina commisso