Coronavirus Italia, Renzi: “Emergenza durerà 2 anni, riaprite le aziende”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:15

Matteo Renzi traccia la strada verso l’uscita dall’emergenza Covid-19: secondo il leader di Italia viva i tempi saranno lunghi e per questo è necessario riattivare il paese fin da subito.

News coronavirus, l’intervento di Renzi in Senato

Questa mattina Giuseppe Conte è intervenuto per informare il Senato rispetto alle misure adottate e da adottarsi per combattere il coronavirus, come fatto ieri con la camera dei deputati. Dopo pochi minuti, è arrivata la replica di Matteo Renzi: “In questo momento stiamo vedendo un trailer di un film dell’orrore. Personalità come Roberto Burioni sono state minacciate a proposito della tematica no-vax. Oggi Mario Draghi indica la strada, aumentare il debito pubblico. I soldi che utilizzeremo tuttavia non saranno soldi dell’Europa, ma dei nostri figli. Spendiamoli bene, limitiamo il numero dei decreti. Non servono 50 decreti, ma uno soltanto e temo che 50 miliardi di euro inoltre non basteranno”.

“Il coronavirus passera tra 2 anni”

Per l’ex presidente del Consiglio ci sarà ancora molto da lottare e per questo meglio ricominciare da subito a lavorare. Il mondo del calcio è in ascolto. “Dobbiamo convivere con questa epidemia almeno per i prossimi 2 anni“, conclude Renzi, “non possiamo chiudere tutti, altrimenti rischiamo di ritrovarci con un popolo di disoccupati. Riaprire le aziende è fondamentale. Non possiamo fare gli stessi errori con la politica economica dopo averli commessi con quella sanitaria

coronavirus tg leonardo