Calciomercato Milan, avanti con Rangnick: ma è incognita sul ruolo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:50

Ralf Rangnick è in costante contatto col Milan: al di là delle smentite, i rossoneri stanno programmando la prossima stagione (e gli investimenti) contando sulla sua presenza.

Calcio mercato Milan, perché Rangnick

A riferire le ultime in casa rossonera è Tuttosport. Anche in un momento in cui il mondo naviga a vista, non si può smettere di programmare il futuro. Quello prossimo per il Diavolo porta la firma del deus ex machina delle fortune di Lipsia e Hoffenheim. Non ci credete? Non guardate agli organici delle due formazioni, ma al Liverpool campione d’Europa. Firmino  arrivò in Germania dal Figuerense, Naby Keita fu scovato nell’Istres, Mané nel Metz, Minamino nel poi retrocesso Cerezo Osaka…Rangnick sa coniugare risultati e crescita economica di un club. È per questo che a muoversi è stato Gordon Singer in persona per portarlo al Milan ed è per questo che i contatti continuano, l’ultimo lo scorso week-end, in conference call, con importanti rassicurazioni sul budget che avrà a disposizione.

Dubbi sul ruolo: sarà soltanto dt o anche allenatore?

Secondo i piani originari, il tedesco doveva essere in primo luogo allenatore e servirsi di Hendrik Almstadt e Geoffrey Moncada per operare sul mercato. Molto dipenderà da come si evolverà la stagione: nel malaugurato caso in cui il campionato non dovesse concludersi, Rangnick avrebbe tutto il tempo per insediarsi a discapito di Pioli, che sarebbe esonerato.  Nel caso in cui, al contrario, la stagione dovesse avere un’importante appendice in estate, allora ci sarà una convivenza forzata con il tecnico toscano, almeno inizialmente. In ogni caso, il futuro di Ibrahimovic è già scritto.

Milan conferenza stampa Pioli