Juventus, Bonucci: “Sto benissimo, non vedo l’ora passi tutto. Quante serate a Milano”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:30

Ultime Juventus, Bonucci si racconta a Juventus TV

Ultime Juventus – Bonucci | E’ tornato a parlare il difensore della Juventus, Leonardo Bonucci. Rientrato nei cuori dei tifosi bianconeri dopo l’esperienza vissuta al Milan, ha provato a raccontare le sensazioni attuali vissute con la maglia dei bianconeri. Ha parlato ovviamente anche dell’allarme Coronavirus, che ha colpito anche in prima persona l’intera società juventina. All’interno della rubrica ‘A casa con la Juve‘, ha rilasciato un dichiarazioni sui di diversi temi, il centrale dei bianconeri e della Nazionale. Un’intervista realizzata da Juventus TV e, quelle che seguono, sono le sue parole.

Notizie Juventus, Bonucci: “Quante serate a Milano”

juventus bonucci

Durante l’intervista realizzata dai canali ufficiali della Juventus, il vice-capitano dei bianconeri ha parlato di diversi argomenti. Queste, le parole di Leonardo Bonucci: “Per prima cosa voglio dire a tutti che sto benissimo. Questi giorni, con l’allarme Coronavirus che ha colpito anche noi, dico che è finito il periodo di isolamento volontario di noi calciatori e comunico di non avere sintomi. Spero che questa fortuna possano averla anche altri. Le giornate si sono allungate, ma sono comunque intense. Bambini, moglie, aspirapolvere, ci sono anche i compiti… Insomma, non ci annoiamo”. 

Rapporto con Chiellini? “Devo ringraziare la chiusura in scivolata di Chiellini quando eravamo in Nazionale, contro il Portogallo. Mi ricordo di aver sbagliato l’appoggio, ma il grande Giorgione riuscì a salvare un gol che praticamente era fatto. Lì dissi ‘Benedetto Giorgione’! Serate da giovane? Quante ne ho fatte. Ricordo sull’A4, dormivo diverse volte in macchina. Facevo serate a Milano, poi dovevo tornare a Treviso. Mi mettevo lì, partivo e mi fermavo a metà strada per fare una pennichella di un’oretta, poi tornavo a casa”.

Momento felice? “L’ho vissuto quando Matteo ha superato il momento peggiore della miav vita. Quando la dottoressa è uscita per dirci che erano riusciti a fare quello che dovevano fare e Matteo stava bene, è stato il momento migliore della mia vita, il più felice. La prima cosa che farò dopo il Coronavirus? Uscirò a mangiare un gelato con lui e tutta la mia famiglia”.

Ultime Juventus Bonucci