FIGC, Gravina: “Taglio stipendi? Potrebbero esserci delle rinunce. Insisterò con i playoff”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:00

FIGC: Gravina sulla ripartenza del campionato

FIGC Gravina | L’allarme Coronavirus ha scombussolato un po tutti i piani dell’Italia, e anche il mondo del calcio ha subito uno scossone senza precedenti, e che adesso rischia di protrarsi ancora a lungo. Il dubbio di tutti è sulla ripartenza del campionato, con date soltanto ipotizzate, e tante teorie che ovviamente non possono che restare tali per il momento. A parlare sulla situazione ci ha pensato ancora una volta il presidente della FIGC, Gabriele Gravina. Ecco le sue parole riportate da internews:

“In Italia sarà difficile recuperare le partire, specie perchè ci saranno anche le competizioni internazionali di mezzo. Per ora non si può parlare di date, sarebbe inutile. Per ripartire serviranno 45-60 giorni, sperando ci vengano concessi i mesi di luglio e agosto. Taglio degli stipendi? Valuteremo tutte le condizioni, un conto è parlare per la Serie A, un conto è per le categorie minori. Bisogna essere consapevoli che potrebbero esserci delle rinunce. Conclusione del campionato? Insisterò con i playoff dando maggior importanza al campionato di Serie A”

coronavirus gravina serie a

Serie A: campionato concluso?

Mentre Gravina pensa alla ripresa del campionato e a come concluderlo, c’è invece chi pensa addirittura ad una chiusura definitiva. Questa è la notizia odierna riportata dalla nostra redazione. 

serie a Gravina