Coronavirus, Chelsea: Hudson-Odoi guarito definitivamente, Australia e Irlanda fermano il calcio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:30

Chelsea, Hudson-Odoi positivo al Covid-19

Coronavirus Hudson-Odoi Chelsea | Callum Hudson-Odoi, giovane attaccante del Chelsea, è stato il primo caso ufficiale di Coronavirus tra i calciatori di Premier League. Odoi ha contratto il Covid 19 nelle scorse settimane e il 13 marzo è stato dichiarato positivo. con un comunicato del Chelsea:

“Callum Hudson-Odoi ha effettuato un test al Coronavirus ed è risultato positivo. Tutti quelli che sono stati di recente in contatto con lui si auto-isoleranno, in linea con le direttive del Governo. Inclusa l’intera prima squadra e lo staff tecnico”.

Dal quel momento, dopo il giovane classe 2000, tanti altri calciatori in Premier sono risultati positivi e il calcio inglese è stato immediatamente stoppato. Sintomi di una febbre e tampone al Covid 19, poi la brutta notizia, ma Odoi non ha mai dato segni gravi in questi 12 giorni di malattia e ora è arrivata anche la bella notizia: Odoi è completamente guarito.

Coronavirus, Chelsea: Hudson-Odoi guarito definitivamente

A comunicarlo, è stato ancora una volta il suo club, il Chelsea, Callum Hudson-Odoi è ufficialmente guarito dal Coronavirus. Odoi è stato il primo caso tra i calciatori di Premier League. Questo il comunicato del Chelsea:

“E’ tornato a godere del proprio stato di salute abituale dopo il periodo di isolamento. Oltre a sentirsi bene, sta lavorando sodo a casa così come tutti i suoi compagni di squadra”.

Emergenza Coronavirus: Australia e Irlanda sospendono il calcio

Chiama emergenza anche l’Australia, dove in queste ore è arrivata la decisione forte di fermare tutto. La A League, Serie A australiana, si ferma fino a data da destinarsi. Lo stesso viene fatto in Irlanda, dove però il mondo dello sport si ferma soltanto fino al 19 aprile, in attesa di aggiornamenti.