Coronavirus, smentita su Borrelli. Il bollettino della Protezione Civile

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:00

Continua il calo di decessi a causa del coronavirus in Italia e lo fa per il 4° giorno consecutivo: i dati della protezione civile annunciati in assenza di Borrelli.

Emergenza coronavirus, i dati della protezione civile

Il capo della Protezione Civile è sì febbricitante, ma non ha contratto il coronavirus come invece era stato mormorato. Si trova anzi in smart working. A riferirlo è Agostino Miozzo: “Borrelli ha accusato sintomi febbrili e una leggera afonia. Per un senso di responsabilità ha deciso di rientrare presso il proprio domicilio, da dove sta continuando a lavorare. Tutto il dipartimento continua nelle sue attività, siamo vicini al dottor Borrelli, garantendo la funzionalità di tutte le strutture operative“.

Per il quarto giorno il numero degli attuali contagiati da coronavirus diminuisce: 3.491 oggi, mentre ieri erano 3.612; in calo anche il numero di vittime ma è ancora molto alto: 683 in un giorno, ieri erano stati 743. Il totale dei deceduti finora è 7503 persone, una cifra spaventosa. C’è un dato che porta però ad un lieve ottimismo: in un giorno ben 1036, in totale 9.362.

Coronavirus, l’Italia è il paese con più morti al mondo

Mentre la pandemia si allarga a tutto il resto del mondo, l’Italia fa i conti e scopre di essere il paese con più morti di coronavirus sul pianeta, anche più della Cina dove l’epidemia è esplosa. La sfida è contenere la situazione in Lombardia e soprattutto evitare che al sud, con strutture sanitarie non attrezzate, si arrivi a tali livelli di contagio.

coronavirus-italia