Coronavrus, Speranza: “Non facciamo illusioni”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:30

Coronavrus, Speranza: “Non facciamo illusioni”

Ultime Coronavirus | Roberto Speranza, ministro della Salute, ha parlato nel corso di un’intervista concessa a La7 sulla crisi Coronavirus.

“Purtroppo ci sono tante persone senza sintomi ma che sono portatori di questo virus. Lo sforzo del nostro paese è stato grande, con queste misure drastiche prima da solo e ora imitato da tutti i paesi europei, persino la Gran Bretagna. C’è una parte di persone che deve andare a lavoro, i nostri medici, chi consente elettricità, acqua, chi porta le vivande. Ma tutto quello che non è essenziale deve fermarsi. Lo ribadisco, vediamo qualche primissimo segnale, non dobbiamo farci illusioni soprattutto non abbassare la guardia. Dobbiamo continuare il terreno di rigore intrapreso finora”.conte coronavirus italia

Ultime Coronavirus, altre restrizioni in arrivo?

Il Ministro ha parlato della possibilità di aumentare le restrizioni.

“Le valuteremo giorno per giorno. Ogni scelta è frutto di un comitato tecnico-scientifico, il nostro modo di fare è stato imitato da tutti i paesi europei. Spero che queste misure diano i frutti che ci aspettiamo. Oggi, a due settimane di distanza, si inizia a vedere un cambiamento e qualche segnale. Bisogna insistere e continuare in questa direzione. Il nostro auspicio è che le misure adottate creino condizioni per contenere il virus. Poi si aprirà una fase nuova che non sarà semplice da gestire. Il virus sta dimostrando molta forza, attacca chiunque. Le conseguenze sono differenziate dallo stato di partenza. I giovani si diendono meglio. I decessi avvengono tra le persone anziane, ma anche su questo una vita è sempre una vita, giovane o anziana che sia”.