Coronavirus, Pepe Reina denuncia: “Ho avuto i sintomi, ma non ho ricevuto assistenza”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:45

Coronavirus, Reina racconta la propria esperienza: “Ho passato giorni difficili, ora sto bene”

Coronavirus, Reina aveva i sintomi: in Inghilterra niente test per lui | Tuona, attraverso delle dichiarazioni molto importanti, il portiere del Milan che attualmente vive un’esperienza in Premier League. L’estremo difensore ex Napoli, andato in prestito all’Aston Villa, Pepe Reina, racconta ai microfoni de ‘El partidazo de COPE’, la sua esperienza sul Coronavirus: “Sentivo come se un camion mi fosse passato sopra, ora però sto bene”.
C’è anche lui nella lista di quei calciatori che hanno vissuto in prima persona l’emergenza, ma fanno rumore le sue parole perché, stando a quel che annuncia lo stesso portiere, non sarebbe arrivata assistenza sanitaria in Inghilterra per lui.

Reina tuona: “Qui ti fanno il tampone per il Coronavirus solo se stai veramente male”

calciomercato milan reina

L’emergenza Coronavirus si è allargata, arrivando anche in Inghilterra. Proprio gli stadi di Premier League sono stati gli ultimi a chiudere, se solo pensiamo che è stata giocata la sfida di Champions League tra Liverpool e Atletico Madrid all’Anfield, senza restrizioni. A preoccuparsi della situazione è Pepe Reina, che nei giorni scorsi avrebbe avvertito tutti i sintomi del virus: “Prima o poi doveva arrivare, questa settimana ho fatto io i conti con il Coronavirus. Sono stati giorni diversi, ho preso tutte le precauzioni per non infettare le persone che vivono con me. Qui in Inghilterra i test non vengono fatti, a meno che tu non stia molto male e devi andare in ospedale per farlo. Parlando con i dottori mi hanno detto che i sintomi sono quelli, ma di fatto non ho avuto una conferma ufficiale. Ora tutto è alle spalle, mi sento benissimo”.
La parentesi sul ritorno in campo: “Il calcio adesso passa in secondo piano, in questo momento davvero non mi interessa. La salute di tutti viene prima di qualunque cosa, non so se giocheremo ancora in questa stagione. Capisco che ci sono grandi interessi economici in gioco, ma prima di parlare di date e di recuperi, dobbiamo fare grande attenzione su quest’emergenza”.
Reina