Emergenza Coronavirus, Ibrahimovic: “Ho creato una raccolta fondi per gli Ospedali Humanitas, tutti insieme battiamo il virus”

| 18/03/2020 15:30

Emergenza Coronavirus, Ibrahimovic scende in campo | Giorni fa Zlatan Ibrahimovic aveva annunciato l’inizio di una campagna fondi a favore degli ospedali italiani che stanno combattendo contro l’espansione continua del Coronavirus. Pochi minuti fa, il campione svedese del Milan, ha annunciato l’avvio di tale iniziativa.

emergenza coronavirus ibrahimovic

Emergenza Coronavirus, le parole di Ibrahimovic

Dalle parole ai fatti. Zlatan Ibrahimovic ha annunciato su Instagram l’avvio di una campagna di raccolta fondi per gli Ospedali dell’Humanitas.

“L’Italia mi ha sempre dato tanto, e in questo momento drammatico devo e voglio fare qualcosa di concreto per aiutare un paese che amo. Insieme alle persone che lavorano con me abbiamo deciso di creare una raccolta fondi per gli ospedali Humanitas e di sfruttare la mia visibilità per diffondere il messaggio a più persone possibile. Conto sulla generosità dei miei colleghi, di tutti gli sportivi professionisti e di chi ha voglia di dare un piccolo o grande contributo in base alle proprie possibilità, per dare un calcio a questo virus. La questione è seria e c’è bisogno di un aiuto che non consiste solamente in un video. Insieme possiamo davvero aiutare gli ospedali e medici e infermieri che lavorano ogni giorno senza sosta per salvarci la vita. Perché oggi siamo noi a tifare per loro! Diamo un calcio al coronavirus insieme per vincere questa partita! E ricordate: se il virus non va da Zlatan, Zlatan va dal virus!“.

 

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Zlatan Ibrahimović (@iamzlatanibrahimovic) in data:

Ultime COVID-19, Ibrahimovic continua il buon esempio dello sport

Zlatan Ibrahimovic è sceso in campo contro il COVID-19, così come tantissimi altri sportivi e società che insieme stanno cercando di mettere fine al brutto momento che sta vivendo l’Italia. Dall’Inter alla Juventus, passando per i club e i singoli calciatori, il calcio si è mobilitato per aiutare gli ospedali italiani a combattere l’emergenza.


Continua a leggere