Emergenza Coronavirus, Serie A: perdite di 430 milioni, la FIGC chiede aiuto al Governo

| 15/03/2020 19:30

Emergenza Coronavirus, Serie A: perdite elevate

Coronavirus Italia Serie A | Continua il caos nel nostro paese e nel mondo del calcio. Il calcio italiano chiede aiuto al governo per le elevate perdite che comporterà questo periodo di tempo fermo. Intanto, Gravina e non solo spinge con la UEFA per il rinvio al prossimo anno di Euro2020. Troppe problematiche e poche date per poter giocare la competizione tra le Nazionali. Adesso non sarà solo la Serie A a dover recuperare le giornate di campionato e concludere la stagione. La data migliore per un ritorno in campo (a porte chiuse) potrebbe essere quella del fine settimana del 2 maggio. Difficile che si riprenda tutto nel mese di Aprile.

Squalificati Serie A

Coronavirus, stop al campionato di Serie A: la Lega chiede aiuto al Governo

L’edizione odierna di Repubblica parla dei danni notevoli effettuati dallo stop al campionato. L’obiettivo di Spadafora, Gualtieri e Patuanelli è quello di presentarsi al Governo con una serie di proposte:

  • la cessione di una percentuale sulle entrate delle scommesse sportive (che per l’86% riguardano puntate su partite di pallone);
  • defiscalizzazione;
  • un fondo per i lavoratori;
  • clausole di salvaguardia per garantire il conseguimento di obiettivi economici.

Per la Serie A si conterebbero circa 430 milioni di danni, tra diritti tv nazionali ed esteri e Coppa Italia. Circa il 30% del fatturato annuale della Lega Serie A.

Gravina uefa euro 2020


Continua a leggere