Emergenza Coronavirus, Gosens: “Bergamo è diventata città fantasma”

| 15/03/2020 15:30

Emergenza Coronavirus, le parole di Gosens | Il COVID-19 ha ormai messo in ginocchio l’Italia che pian  piano sta cercando di riprendersi ed evitare ulteriori contagi. Il Governo italiano ha varato un decreto con cui ha vivamente consigliato alla popolazione di restare in casa e non affollare le città e anche il calcio si è fermato. Robin Gosens, difensore dell’Atalanta, ha parlato della vivibilità della città di Bergamo dopo il DPCM emanato dal Premier Giuseppe Conte.

gosens

Emergenza Coronavirus, Gosens sulla città di Bergamo

Robin Gosens, difensore dell’Atalanta, ha rilasciato un’intervista alla tv tedesca ZDF in cui ha parlato della vivibilità della città di Bergamo e della difficoltà di affrontare il coronavirus.

“Viviamo in una città fantasma. Sembra drastico ma è così. Il Governo ha preso decisioni estreme: le persone devono restare tutte a casa. Possiamo uscire solo per andare a fare la spesa o per cose urgenti ma possiamo farlo solo indossando guanti e mascherine. Pochi giorni fa sarei potuto uscire normalmente e infettarmi senza saperlo”.

emergenza coronavirus gosens

Valencia: cinque contagi dopo la gara con l’Atalanta

Intanto il coronavirus si è esteso anche a gran parte della Spagna e almeno 5 calciatori del Valencia sono risultati positivi al COVID-19. La preoccupazione arriva fino in Italia perché solo 5 giorni fa il Valencia ha affrontato l’Atalanta nel ritorno degli ottavi di finale di Champions League. Alcuni calciatori della Dea, dunque, potrebbero mostrare i sintomi del coronavirus o addirittura risultare positivi.


Continua a leggere