Emergenza Coronavirus, chiuse Lombardia e altre 11 province. A rischio la Serie A?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:00

Emergenza Coronavirus, a rischio la Serie A: parla Gravina

Coronavirus Lombardia Serie A | Il presidente della FIGC Gabriele Gravina l’aveva annunciato nella giornata di oggi, con un contagio in Serie A il campionato può fermarsi. Ad oggi non sono ancora stati registrati calciatori contagiati dal terribile virus che ha coinvolto il mondo intero.

“In caso di coronavirus per un giocatore di Serie A dobbiamo essere realisti. Adotteremo tutti i provvedimenti necessari per garantire prima la tutela dei nostri atleti e poi capire cosa si può fare e che impatto può avere sulla competizione sportiva. Non possiamo escludere nulla né azzardare ipotesi che oggi non riusciamo ancora a prevedere. Non possiamo escludere neanche sospensione del campionato”.

Queste le parole di Gravina, intanto ora arrivano novità importanti dell’ultim’ora che coinvolgono la Lombardia e 11 province d’Italia.

gravina serie a coronavirus

Emergenza Coronavirus, chiuse Lombardia e altre 11 province. A rischio la Serie A?

Come riportato dal Corriere della Sera, il Governo chiude l’ingresso e l’uscita in Lombardia e in alcune province di Veneto, Emilia Romagna e Piemonte. Sono 11 le province oltre la Lombardia che resteranno chiuse fino al 3 aprile per il momento. Sarà consentito solo per motivi «gravi e indifferibili», quelli quindi di lavoro o di famiglia potersi spostare. Lo prevede il decreto che sarà emanato nelle prossime ore dal Governo.

Dopo la sospensione delle attività scolastiche, sospensione di eventi pubblici, chiusura dei musei, palestre, piscine, teatri, stop ai concorsi pubblici ad esclusione del personale sanitario. Restano coinvolti anche Bar e ristoranti che dovranno mantenere l’obbligo di distanza di almeno un metro tra tavoli e altro per le attività, che in caso contrario potrà essere sospesa. A rischio sanzione le attività che non rispetteranno 1 metro di distanza. A privilegiare sarà lo smart working. Intanto, il calcio attende novità, ma la Serie A considerandosi indifferibile non dovrebbe al momento rischiare lo stop. Presto ci saranno novità.