Verona, Veloso: “Persone e società trattate come giocattoli, è vergognoso”

| 02/03/2020 10:30

Sampdoria-Verona rinviata, la rabbia di Veloso | Ieri sera è stato deciso di rinviare anche la partita tra Sampdoria e Verona, inizialmente in programma questa sera. La desione della Lega Calcio e della Regione Liguria è avvenuta solo a poche ore dalla partita, quando ormai il Verona di Maurizio Setti era già nel capoluogo ligure da varie ore. Il capitano dell’Hellas Verona, Miguel Veloso, ha mostrato il suo dissenso sui social.

Veloso

Verona, rabbia Miguel Veloso: “E’ una vergogna”

Il Verona era già in ritiro a Genova per preparare gli ultimi dettagli della sfida contro la Sampdoria quando è arrivata la decisione del rinvio. A quel punto tutti nel pullman e viaggio verso Verona. Il capitano dell’Hellas Verona, Miguel Veloso, ha mostrato il suo dissenso e quello di tutta la squadra attraverso i social network. Su Instagram ha pubblicato una storia in cui ha parlato di società, addetti ai lavori e tifosi trattati come giocattoli.

veloso

Notizie Verona, le parole di Miguel Veloso

“Una settimana per decidere se scendere in campo o meno. La squadra, lo staff, gli addetti ai lavori: tutti a Genova dalle 17 senza avere notizie certe. Ora tutti sul pullman in direzione Verona. Questa situazione è vergognosa e una grandissima mancanza di rispettto per tutte le persone coinvolte. Le autorità potrebbero evitare di dire tante cose e trattare persone e società sportive come fossero giocattoli, almeno in questo momento così delicato e importante per l’Italia”.


Continua a leggere