Inter, Marotta: “Juventus-Inter il 9 marzo, decidiamo mercoledì. Commessi molti errori”

| 01/03/2020 23:30

Juventus-Inter, Marotta torna a parlare | Il rinvio di Juventus-Inter al 13 maggio non è stato digerito dall’ambiente nerazzurro che sta vagliando tante ipotesi di recupero. La gara si sarebbe dovuta disputare questa sera a porte chiuse ma la Lega Calcio ha poi deciso di rinviarla. L’amministratore delegato dell’Inter, Beppe Marotta, ha parlato delle nuove possibilità di disputare la gara nelle prossime settimane.

Ultime Inter Marotta

Juventus-Inter, le dichiarazioni di Marotta

A Telelombardia, l’ad dell’Inter è tornato a parlare del caos intorno alla gara tra Juventus e Inter.

“Ci sono stati dei confronti durante la settimana ma quello che è abbastanza strano è che la Lega giovedì abbia emesso un comunicato con cinque partite a porte chiuse e poi in meno 48 ore ha disatteso il Ministero. C’è da recitare un mea culpa. Per prendere determinate decisioni, la Lega avrebbe dovuto convocare un consiglio straordinario e un’assemblea. Cosa che è stata fatta solo oggi e che verrà fatta anche mercoledì, altra anomalia. Giocare a porte chiuse non è un desiderio nella testa di chiunque ma ritengo anche che giocare a porte chiuse fosse indispensabile vista la situazione”.

Inter Marotta

Marotta sulla data del 9 marzo

L’ad interista ha parlato della possibilità di svolgere la gara lunedì 9 marzo.

“Abbiamo chiesto alla Lega di elaborare due o tre criteri nuovi da presentare all’assemblea. Questa è un’anticipazione ma che deve essere portata al vaglio dell’assemblea assieme ad altre due soluzioni. L’importante è che venga assicurata la regolarità del campionato: se non si gioca a porte chiuse questa domenica non si può pensare di giocare a porte chiuse prossima settimana. Ci aspettiamo due o tre ipotesi, dopodiché valuteremo quale sarà l’ipotesi migliore anche se sappiamo che dovremo accettare un’ipotesi che porterà sofferenze per i club. Mercoledì valuteremo“.


Continua a leggere