Inter, Moratti accende la sfida con la Juventus: “Se avessimo avuto il VAR nel ’98…”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:30

News Inter, Moratti parla di Juventus: “Anno di transizione, dobbiamo approfittarne”

News Inter – Moratti | E’ stato un presidente molto legato all’Inter, Massimo Moratti, che ancora oggi parla della sua personalissima sfida tra Juventus e Inter. Si, perché l’ex numero uno della società di Milano, continua a parlare proprio del club nerazzurro. Ai microfoni della Gazzetta dello Sport ha parlato del big match di domenica sera, e le sue parole sono tutte per il tifo che mancherà all’Allianz Stadium: “Si avvertirà l’assenza del pubblico, difficile fare un pronostico. Non si può sapere come le squadre reagiranno a una situazione così anomala. Credo che dovremo approfittarne di questa situazione, soprattutto perché arriva in un momento particolare: la Juve è in un anno di transizione. Difficile cambiare e trovare subito i meccanismi, dopo tanto tempo con lo stesso tecnico si deve ritrovare e lo si è visto anche a Lione. Con Conte abbiamo fatto una crescita incredibile rispetto agli anni scorsi, lui chiede un’intensità e la squadra prima faceva fatica a tenere i 90 minuti. Sono particolarmente colpito da lui, è il valore aggiunto dell’Inter. Oggi invece è diverso. Il suo passato juventino? Ricordate che io sono sempre quello che ha scelto Lippi”. 

Ultime Inter, Moratti sul VAR: “Se lo avessimo avuto nel ’98 probabilmente non sarebbe cambiato nulla”

ultime mercato inter moratti vuole dzeko e zaniolo

“Ero un po’ perplesso sulle cessioni di Icardi, Nainggolan e Perisic, se devo essere onesto. Mi sembrava un azzardo, ma il solo Lukaku vale il prezzo. Non sappiamo come sarebbe andata con Icardi, mentre il belga si è rivelato una certezza. E’ un leader generoso e segna parecchio. Lautaro Martinez? Non si discute, conterà la volontà del calciatore sul futuro. Alla Juve ruberei Chiellini, troppo facile parlare di Cristiano Ronaldo. Giorgio è un vero duro con grande spirito di squadra. Il Derby d’Italia più difficile per me resta quello del 1998 con Simoni. Cosa avrebbe cambiato il VAR in quella partita? Nulla, dietro al VAR c’è comunque un altro arbitro. Probabilmente avrebbero negato il fallo di Iuliano su Ronaldo e dato il rigore sul ribaltamento di fronte. Il Var non mi piace, uccide l’emozione.