Inzaghi dopo Genoa-Lazio: “Abbiamo battuto una squadra in salute. Su Acerbi…”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:04

Inzaghi nel post-partita di Genoa-Lazio

Inzaghi dopo Genoa-Lazio | Ha parlato ai microfoni di DAZN e al margine della vittoria contro il Genoa, il tecnico dei biancocelesti, Simone Inzaghi. Ecco le sue parole, raccolte dalla redazione di Calciomercato24.com.

CLICCA QUI PER VEDERE GLI HIGHLIGHTS DEL MATCH

Le parole di Inzaghi

genoa lazio risultato

“A Marassi non sono mai partite semplici, abbiamo fatto una buona partita contro una squadra in salute. Sul finale abbiamo rischiato, ma sulla vittoria della Lazio penso che non ci sia nulla da dire. Penso a Cataldi, Marusic, a Vavro… Oggi abbiamo perso Acerbi, quest’ultimo si è fatto trovare pronto. Avere una squadra così è la cosa più positiva di oggi, oltre al risultato. Acerbi ha avuto un problemi giovedì durante l’allenamento, fino a sabato è stato a riposo. Sul finire del riscaldamento si è affaticato un pochetto al polpaccio, mancano 13 partite alla fine, preferiamo non correre i rischi. Quando torniamo a Roma, faremo qualche esame e ne capiremo di più. Milinkovic e Luis Alberto fanno partite di sacrificio, tutti i ragazzi si stanno mettendo a disposizione. Cos’ho chiesto nell’intervallo? Forse per merito del Genoa ci siamo un po’ abbassati, ho chiesto di segnare un secondo gol perché qui non è mai facile, anche l’anno scorso non lo fu. Ci siamo già passati, da tutte le situazioni che ci sono capitate, dobbiamo trarne esperienza. A Cataldi gli ho chiesto di tenere la posizione, con Pandev ci ho già giocato da calciatore, conosco le sue qualità. Al compleanno di Immobile, Danilo (Cataldi, ndr) è stato bravissimo ad imitarmi”.

inzaghi