Fiorentina-Milan 1-1: vantaggio Rebic, pareggia Pulgar su rigore

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:05

Fiorentina e Milan danno vita ad una gara molto combattuta, il cui risultato viene sbloccato dal più classico dei gol dell’ex: questa volta è toccato all’uomo del momento rossonero, Ante Rebic.

Fiorentina-Milan, il risultato è di 1-1

La prima occasione della gara capita sui piedi, anzi sulla testa, di Ante Rebic, che prima di segnare il gol che sbloccherà poi la gara nel secondo tempo se ne divora uno da pochi passi in apertura. Gli ospiti sono più in palla nettamente e Ibra trova anche lui il gol, ma il VAR annulla tutto tra le polemiche. La sfortuna sembra accanirsi sui rossoneri quando si fa male anche Gigio Donnarumma: al suo posto entra Begovic ed il neoentrato si dimostra subito reattivo su conclusione di Chiesa. Arriva l’uomo della provvidenza, quello che ha segnato oltre il 50% delle reti del Milan in questo 2020, a risolvere la situazione: Ante Rebic è il più lesto a lanciarsi sul pallone dopo uno sto sbagliato da Caceres e grazie anche ad una deviazione batte Dragowski. Al 62′ le cose si mettono bene per il Milan visto che Dalbert si becca un cartellino per aver fermato una chiara azione da gol. Ma la beffa è dietro l’angolo e si materializza all’85, con il pareggio firmato da Pulgar su calcio di rigore: improvvido l’intervento di Romagnoli su Cutrone, ma nonostante le polemiche l’arbitro assegna la massima punizione. Finisce così con il risultato di 1-1, con molto da recriminare da parte degli ospiti.

Il tabellino di Fiorentina-Milan

FIORENTINA (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Caceres; Lirola (73′ Igor), Duncan, Pulgar, Castrovilli (68′ Cutrone), Dalbert; Chiesa, Vlahovic. All. Iachini

MILAN (4-4-1-1): Donnarumma (52′ Begovic); Conti, Gabbia (74′ Musacchio), Romagnoli, Theo Hernandez; Castillejo (80′ Saelemaekers), Kessiè, Bennacer, Rebic; Calhanoglu; Ibrahimovic. All. Pioli

Gol: 56′ Rebic (M), 85′ rig. Pulgar (F)

Espulso Dalbert (F) al 63′

Ammoniti: Bennacer (M), Calhanoglu (M), Caceres (F)