Coronavirus, nessun rinvio delle partite almeno in Serie A

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:00

I casi di Coronavirus in Lombardia hanno mobilitato anche il mondo del calcio: è a rischio il corretto svolgimento delle gare del calcio professionistico, ma fonti vicine alla Federcalcio assicurano che per il momento la situazione è sotto controllo almeno per quanto riguarda la Serie A.

Allarme Coronavirus nel mondo del calcio: i dettagli

La notizia arriva dall’ANSA: l’agenzia di stampa ha contattato fonti nella federazione italiana ed ha appreso che, nonostante i 3 casi d’infezione in Lombardia, la manifestazione sportive come le gare di Serie A non sono a rischio. Il contatto con il Ministero della Salute è costante ed arrivano rassicurazioni sulla mancanza di rischi di entità tale da obbligare lo spettacolo a non andare avanti. Nessun problema quindi, almeno per il momento, per la 25ª giornata, all’interno della quale si disputeranno Brescia-Napoli e Inter-Sampdoria, gli eventi più vicini all’epicentro dell’allarme. Tra l’altro proprio il club nerazzurro si è impegnato nel recente passato nella lotta al morbo in Cina.

Rischio rinvio per Piacenza-Sambenedettese

Il presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli, si è espresso a riguardo: “Monitoriamo la situazione“. In Serie C infatti il quadro è più preoccupante: nel comune di Codogno (dove è stato rintracciato il primo caso italiano di Coronavirus) gli impianti sportivi sono stati chiusi. Visto che lo stadio Leonardo Garilli di Piacenza dista soltanto 20 km, Piacenza-Sambenedettese è quindi a rischio rinvio.